Ballerini in tour

Riproduci video

Manuel Liñán

¡Viva! è il nuovo spettacolo di Manuel Liñán che ha ricevuto il 21° Premio della Critica al 24° Festival de Jerez. Questo spettacolo è una canzone alla libertà di movimento, dove il femminile è abbracciato come proprio dal corpo maschile, dove i modelli di genere, in un mondo codificato come il flamenco, sono spezzati dalla gioia e dal godimento, creando nuovi motivi che, sebbene inesplorati, non sono lontani. 

Riproduci video

Belen Maya

Venti anni fa, “Flamenco” di Carlos Saura, fece la sua premiere: un film importante nella filmografia del flamenco nella sua forma vocale, conosciuto come “cante jondo”, canto popolare andaluso che significa canzone profonda. In questo film, il regista scelse Belén Maya come rappresentante della nuova immagine del Flamenco. La sua immagine ha anche ispirato il manifesto promozionale del film. La genuinità, originalità e personalità di Belén Maya catturarono il prestigioso regista, il quale giustificò la sua scelta con la eloquente frase “Non sembra Flamenco”.

Riproduci video

Francisco Hidalgo

Francisco Hidalgo presenta il suo nuovo spettacolo “Ver, Oír y Bailar”, sotto la produzione scenica di Mariana Collado. L’artista basa questa produzione sul flamenco tradizionale e sui tipici caffè-concerto del XIX secolo, mostrando l’ispirazione che viene da ciò che vede, sente e fa ballare.  

Riproduci video

Petete

Antonio Amaya, o meglio conosciuto nel mondo del Flamenco como “Petete” è un ballerino e “palmero” di Siviglia. Nacque in una famiglia di artisti: tra loro, sua zia Remedios Amaya è una delle migliori voci femminili di Flamenco degli ultimi decenni.

Riproduci video

Fado Flamenco

Esiste modo migliore di rappresentare la cultura della penisola iberica se non con la forza del Fado e dal Flamenco? Entrambi, sia il Fado portoghese che il Flamenco spagnolo, sono stati recentemente incorporati nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale intangibile dell’Umanità dall’UNESCO…

Più Ballerini

Recentemente abbiamo fatto un tour con i seguienti balleriniPossiamo fare facilmente un nuovo tour su richiesta.

Riproduci video

Cuban Flamenco

Cuban Flamenco, registrato e uscito all’Avana nel 2019, fonde la cultura cubana e quella andalusa in uno spettacolo pieno di passione e sentimento. Ci mostra diversi di danza flamenco, come los tongos de Triana, alegrías, seguirilllas e boleros che diventano bulerías romantiche. I ritmi cubani suonano in sottofondo, facendo che le radici di entrambe culture si mescolino e provochino nel pubblico quel ponte culturale. 

Riproduci video

A Rendez-Vous

I semplici e floreali pilastri incorniciano perfettamente l’apertura de “A Rendez-Vous,uno spettacolo che inizia lentamente e sottovoce. L’inizio, con la danzatrice solista,rispecchia l’atmosfera del giardino: tranquillo, delicato, incantevole. Mentre lei si fastrada sul palco, si crea una leggera tensione: è come se stesse cercando qualcos’altro,qualcosa di diverso.

Riproduci video

Al-Andalus

Una delle fusioni più tradizionali del Flamenco è quella tra la musica musulmana di Al-Andalus, o musica sefardita, ed il Flamenco. Su questa strada, il maestro Juan Peña, il “Lebrijano” ha aperto la strada e fatto da pioniere nella ricerca e registrazione insieme all’orchestra Andalusí di Tangeri. Questa investigazione ha poi preso piede ed è diventata di moda nei primi anni ’80 quando molti hanno seguito questo nuovo stile, tra i quali Lole Montoya.

Riproduci video

DJ e Flamenco

Ora il Flamenco si fa anche tecno! Il ballo parte dal Flamenco ma adotta un linguaggio proprio e personale, elettrico e performante. Lo spazio risonante ed il basso sono i mezzi per creare un’atmosfera ritmica e consistente che insieme generano un mix esplosivo a livello musicale e corporale.

Spettacoli