Contemporaneo in tour

Riproduci video

¡Viva!

¡Viva! è il nuovo spettacolo di Manuel Liñán che ha ricevuto il 21° Premio della Critica al 24° Festival de Jerez. Questo spettacolo è una canzone alla libertà di movimento, dove il femminile è abbracciato come proprio dal corpo maschile, dove i modelli di genere, in un mondo codificato come il flamenco, sono spezzati dalla gioia e dal godimento, creando nuovi motivi che, sebbene inesplorati, non sono lontani.  
Riproduci video

LUXURÎA

Welcome to the world of suspense, intrigue, complex power dynamics, love, loyalty and tragedy – among a wide range of other profound emotions and sensations – in this new masterpiece from industry experts Barcelona Flamenco Ballet.
Riproduci video

flamenco reborn

Il Barcelona Flamenco Ballet è stato fondato nel 2017 e la premiere del suo primo spettacolo, “Tiempo Nuevo” fu tenuta a Barcellona, in uno spazio sold out e con un pubblico completamente abbandonato nel godersi l’esibizione. Divenne cosí popolare che molti dei loro spettacoli hanno registrato un tutto esaurito e l’evento divenne famoso anche sui social media. 
Riproduci video

Francisco Hidalgo

Francisco Hidalgo presenta il suo nuovo spettacolo “Ver, Oír y Bailar”, sotto la produzione scenica di Mariana Collado. L’artista basa questa produzione sul flamenco tradizionale e sui tipici caffè-concerto del XIX secolo, mostrando l’ispirazione che viene da ciò che vede, sente e fa ballare.   
Riproduci video

Creencias

Creencias è una nuova produzione, potente e simbolica, che mostra le similitudini tra flamenco e religione (cristianesimo, islam e buddismo), mai indagate prima d’ora. Lo spettacolo permette di esplorare in maniera affascinante l’importanza di questo tema in Spagna, facendo risaltare la tradizione come tema principale.
Riproduci video

4 Donne 4

Quattro donne, due ballerine principali e quattro musicisti costituiscono l’elenco artistico di questo nuovo formato di Ballet Flamenco che in questo caso rappresenta, attraverso coreografie molto lavorate e costumi attraenti, il cambio del modello di famiglia, le difficoltà in campo lavorativo della donna oltre che ad un ripasso storiografico sull’evoluzione della donna nel suo cammino verso l’uguaglianza dal XIX secolo fino ai giorni nostri. 
Riproduci video

Torera

Sangue sulla sabbia dorata. L’amore e la morte. Bellezza e dolore. Ragione e brutalità. Torera, dal Ballet Flamenco di Antonio Andrade, ci parla della difficile convivenza con la nostra duplice natura. Questa, si fa evidente nel conflitto del personaggio che si scontra con la sua maschera. A rappresentare i tumulti interiori, una donna, simbolo ed impersonificazione di tutte le donne castigate dalla civiltà patriarcale, si muove in armonia con l’emblema più illustre della nostra cultura: il Toro…
Riproduci video

Belen Maya

Venti anni fa, “Flamenco” di Carlos Saura, fece la sua premiere: un film importante nella filmografia del flamenco nella sua forma vocale, conosciuto come “cante jondo”, canto popolare andaluso che significa canzone profonda. In questo film, il regista scelse Belén Maya come rappresentante della nuova immagine del Flamenco. La sua immagine ha anche ispirato il manifesto promozionale del film. La genuinità, originalità e personalità di Belén Maya catturarono il prestigioso regista, il quale giustificò la sua scelta con la eloquente frase “Non sembra Flamenco”. 

Più Contemporaneo

Abbiamo recentemente fatto un tour con queste altre produzioni. Li riavremo facilmente su richiesta. 

Riproduci video

DJ e Flamenco

Ora il Flamenco si fa anche tecno! Il ballo parte dal Flamenco ma adotta un linguaggio proprio e personale, elettrico e performante. Lo spazio risonante ed il basso sono i mezzi per creare un’atmosfera ritmica e consistente che insieme generano un mix esplosivo a livello musicale e corporale.

Spettacoli